• Italia
  • domenica 25 agosto 2019

Un uomo è evaso dal carcere di Poggioreale, a Napoli, calandosi dal muro di recinzione con una corda

Domenica mattina un uomo è evaso dal carcere di Poggioreale, a Napoli, calandosi dal muro di recinzione con una corda. L’uomo è un 32enne polacco di nome Robert Lisowski, che secondo i giornali era stato arrestato nel dicembre 2018 per omicidio, ma era in attesa di essere processato. L’evasione, che secondo il Corriere della Sera è stata la prima in 100 anni, è avvenuta durante la messa a cui partecipano ogni domenica i detenuti del carcere: Lisowski sarebbe riuscito a uscire dalla cappella e poi, grazie a una corda (secondo ANSA avrebbe usato lenzuola annodate), si sarebbe calato oltre il muro di recinzione. Non è chiaro se sia stato aiutato da qualcuno una volta uscito dal carcere: la polizia, che lo sta cercando, ha detto che lo considera “pericoloso”.

ANSA/CESARE ABBATE/

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.