• Italia
  • sabato 17 agosto 2019

Due fratelli di 17 e 18 anni sono annegati nel lago d’Iseo

Due fratelli di 17 e 18 anni sono morti annegati nel lago d’Iseo venerdì sera. È successo a Tavernola Bergamasca, dove i tre stavano facendo il bagno: secondo le prime ricostruzioni, uno dei fratelli ha iniziato ad annaspare mentre era in acqua, ed è stato soccorso dal secondo fratello che a sua volta non è riuscito a stare a galla. Un terzo fratello, a sua volta accorso in aiuto, si è salvato grazie all’intervento di un altro bagnante. Secondo Repubblica nessuno dei fratelli sapeva nuotare e sarebbero finiti sott’acqua perché finiti in una parte del lago, non lontana dalla riva, dove il fondale diventa improvvisamente più profondo.

I due ragazzi sono morti all’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo e agli Spedali Civili di Brescia, dove erano stati portati in elisoccorso dopo essere stati recuperati in condizioni gravissime sott’acqua. I ragazzi e la loro famiglia sono residenti ad Azzano San Paolo, un altro comune bergamasco, ed erano di origine pachistana.

Tavernola Bergamasca, sul lago d'Iseo

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.