• Mondo
  • giovedì 8 Agosto 2019

Nella città messicana di Uruapan sono stati trovati 19 corpi mutilati: le uccisioni sono state rivendicate da un cartello della droga

Jalisco Nueva Generación, potente cartello della droga messicano, ha rivendicato l’uccisione di 19 persone nella città di Uruapan, a ovest di Città del Messico. I corpi sono stati trovati tutti mutilati; nove erano stati inoltre appesi a un ponte, seminudi. Altri dieci corpi sono stati trovati smembrati in due città vicine.

Andrián López Solís, procuratore generale dello stato di Michoacán, dove si trova Uruapan, ha detto che le uccisioni sono state compiute a causa della guerra tra cartelli rivali per il controllo del commercio della droga nella regione. Falko Ernst, analista dell’International Crisis Group, ha detto al Guardian che ci sono almeno tre gruppi che attualmente si contendono il controllo del commercio della droga a Uruapan, responsabili negli ultimi mesi di moltissime violenze.

(AP Photo/Refugio Ruiz)