• Mondo
  • martedì 6 Agosto 2019

Il numero dei morti nella strage di El Paso è salito a 22

Nel tardo pomeriggio del 5 agosto la polizia di El Paso, in Texas, ha comunicato che il numero dei morti nella strage avvenuta sabato in città è salito a 22, dopo che una delle persone ferite durante la sparatoria di massa è morta in ospedale. La polizia ha comunicato che tra i morti ci sono 13 statunitensi,  7 messicani, un tedesco e una persona di cui ancora non è nota la nazionalità. Fra le persone ferite, che rimangono più o meno una ventina, non è chiaro quante siano ancora in pericolo di vita.

La strage di El Paso è stata compiuta da un ragazzo di 21 anni che, armato di fucile, è entrato in un supermercato Walmart della città e ha cominciato a sparare a chiunque vedesse. Il ragazzo è stato identificato come Patrick Crusius: è bianco, è di Dallas ed è l’autore di un manifesto di quattro pagine contro “l’invasione ispanica del Texas”.