«Se siete come “Alice nel paese delle meraviglie” non candidatevi a governare»

L'ha detto Lilli Gruber ad Alessandro Di Battista, che attribuiva le difficoltà dei politici del M5S al loro essere «brave persone» in una «vasca di squali»

Alessandro Di Battista è stato ospite di Lilli Gruber nella puntata di oggi di “Otto e mezzo”, durante la quale ha parlato molto del suo nuovo libro e ha detto, tra le altre cose, che in caso di elezioni anticipate si candiderà «al 100 per cento», che se il governo dovesse cadere entro il 15 luglio proporrebbe di non tenere in considerazione questa legislatura con una deroga al limite delle due legislature stabilito dal Movimento 5 Stelle per ogni candidato, e che sosterrà «sempre» Virginia Raggi.
Gruber, a un certo punto, l’ha incalzato sulle difficoltà che molti membri del Movimento 5 Stelle hanno dimostrato una volta ottenuti incarichi governativi, e Di Battista li ha difesi dicendo:

Nella vasca di squali della politica italiana, siamo brave persone che si sono rinchiuse nei ministeri.

Gruber gli ha risposto:

Se siete come “Alice nel paese delle meraviglie” non vi candidate a governare. Studiate, prima. E poi, forse, andate al governo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.