• Mondo
  • lunedì 17 Giugno 2019

È stato scarcerato dopo un mese l’attivista di Hong Kong Joshua Wong

È stato scarcerato dopo un mese l’attivista di Hong Kong Joshua Wong, che nel 2014 guidò le grandi proteste di Hong Kong diventate famose come “movimento degli ombrelli”. Wong, che era in carcere per una condanna per oltraggio alla corte relativa a una precedente protesta, si è unito alle grandi proteste in corso nella sua città: cominciate contro un emendamento che avrebbe permesso alla Cina di ottenere l’estradizione degli imputati di alcuni reati gravi, le manifestazioni sono continuate anche dopo il suo ritiro, chiedendo le dimissioni di Carrie Lam, leader di Hong Kong e considerata molto vicina al governo cinese. Wong ha già dato il suo sostegno alle rivendicazioni delle proteste, che ieri hanno coinvolto di nuovo centinaia di migliaia di persone (2 milioni secondo gli organizzatori, 340mila secondo la polizia), e potrebbe aumentare notevolmente le pressioni su Lam.

Joshua Wong, a sinistra, poco dopo essere uscito dal carcere. (AP Photo/Kin Cheung)