Huawei produrrà 30 miliardi di dollari di ricavi in meno nei prossimi due anni, dice il suo fondatore

Il fondatore e presidente di Huawei, Ren Zhengfei, ha detto che la sua azienda produrrà 30 miliardi di dollari di ricavi in meno nel prossimo biennio, rispetto alle precedenti previsioni. Ren ha paragonato Huawei a un “aeroplano seriamente danneggiato”, aggiungendo di non avere immaginato che il governo degli Stati Uniti potesse essere così determinato a ostacolare le attività di Huawei.

La società cinese, il secondo più grande produttore di smartphone al mondo, è accusata da mesi dal governo statunitense di fare spionaggio per conto del governo della Cina. Questa circostanza non è mai stata provata, ma nonostante ciò gli Stati Uniti hanno imposto dure limitazioni a Huawei, impedendole di fatto di proseguire i propri affari con le aziende statunitensi, compresa Google che fornisce il suo sistema operativo Android. Huawei potrà continuare a usare la versione fornita da Google di Android fino al prossimo luglio, ma non è chiaro che cosa potrà accadere in seguito e la società si sta organizzando per dotare i suoi smartphone di un sistema operativo alternativo.

(AP Photo/Ng Han Guan)
TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.