• Sport
  • sabato 1 Giugno 2019

Il calciatore spagnolo José Antonio Reyes è morto in un incidente stradale

La squadra di calcio del Siviglia ha dato la notizia della morte di José Antonio Reyes, calciatore spagnolo di 35 anni con una lunga carriera professionistica iniziata proprio nel Siviglia e trascorsa tra Arsenal, Real Madrid, Atletico e Benfica. Reyes è stato coinvolto in un incidente stradale sabato mattina nei pressi di Utrera, la sua città natale. Nell’ultima stagione aveva giocato in seconda divisione con l’Extremadura, dopo essere ritornato da un anno trascorso in Cina. Reyes era stato uno dei protagonisti del successo del calcio spagnolo nell’ultimo decennio, vincendo quattro Europa League (tre con il Siviglia, una con l’Atletico Madrid) e una Supercoppa UEFA. Con l’Arsenal fra il 2004 e il 2006 vinse una Premier League inglese e la FA Cup; nel 2007 con il Real Madrid di Fabio Capello fu decisivo nella vittoria della Liga spagnola. In carriera mise insieme anche 21 presenze con la nazionale spagnola. La UEFA ha comunicato che prima dell’inizio della finale di Champions League, in programma questa sera a Madrid, verrà osservato un minuto di silenzio.

(Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)