• Mondo
  • mercoledì 1 maggio 2019

Saranno vietate le visite guidate dentro la Statua della libertà e il museo dell’immigrazione di Ellis Island

Il National Park Service – un’agenzia governativa degli Stati Uniti che gestisce i parchi nazionali, ma non solo – ha deciso che da metà maggio vieterà le visite guidate all’interno della Statua della libertà e del museo dell’immigrazione della vicina Ellis Island. Le visite guidate potranno continuare a essere organizzate solo all’esterno. La decisione è stata presa perché, secondo il National Park Service, le guide e le persone che le ascoltano rendono difficile la visita alle altre persone e rendono complicata la gestione dei flussi di visitatori.

Secondo i dati citati dal New York Times, nel 2018 Ellis Island e Liberty Island (l’isola con la statua) sono state visitate in media da 24mila persone al giorno, mille delle quali erano parte di una visita guidata.

Kena Betancur/Getty Images

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.