• Mondo
  • mercoledì 24 Aprile 2019

Il numero di morti negli attentati di Pasqua in Sri Lanka è salito a 359

La polizia srilankese ha detto che il numero di morti negli attentati che a Pasqua hanno colpito tre chiese e quattro hotel in Sri Lanka è salito a 359. Il portavoce della polizia, Ruwan Gunasekera, non ha dato altre informazioni al riguardo: il precedente bilancio era di 321 morti.

Gli attentati sono stati rivendicati martedì dallo Stato Islamico (o ISIS), che ha diffuso anche una foto e i nomi di guerra dei presunti sette attentatori suicidi responsabili degli attacchi. In precedenza il governo srilankese aveva sostenuto che gli attentati erano stati compiuti da National Thowheeth Jama’ath, un semisconosciuto gruppo terroristico islamista, con l’appoggio di un’organizzazione terroristica internazionale. Rukmini Callimachi, giornalista del New York Times esperta di terrorismo e ISIS, ha scritto che quelli in Sri Lanka potrebbero essere gli attacchi con più morti compiuti dall’ISIS dentro e fuori la Siria.

Mercoledì mattina il viceministro della Difesa dello Sri Lanka ha detto che è stata completata un’esplosione controllata al cinema Savoy di Colombo, la capitale del paese.

(Atul Loke/Getty Images)