• Mondo
  • martedì 16 Aprile 2019

Per via di una “minaccia realistica” sono state rinforzate le misure di sicurezza della scuola superiore di Columbine in Colorado e altre scuole della zona

La scuola superiore di Columbine è rimasta chiusa per alcune ore insieme ad altre scuole dell’area perché l’FBI stava indagando su quella che le autorità hanno definito “una minaccia credibile”.

Le scuole hanno fatto sapere che gli studenti e il corpo insegnante erano al sicuro e che gli studenti sarebbero usciti all’orario previsto; hanno aggiunto che le misure e il personale di sicurezza saranno rinforzati.

Il 20 aprile 1999, Eric Harris e Dylan Klebold, due studenti, entrarono nella scuola e aprirono il fuoco su compagni e insegnanti, uccidendo tredici persone, prima di suicidarsi. Tra pochi giorni, quindi, sarà il ventesimo anniversario della strage.

(AP Photo/David Zalubowski)