• Mondo
  • mercoledì 3 aprile 2019

Una turista americana e il suo autista sono stati rapiti mentre visitavano un parco nazionale dell’Uganda

Una turista americana e il suo autista sono stati rapiti martedì 2 aprile mentre visitavano un parco nazionale dell’Uganda. Il rapimento, compiuto da alcuni uomini armati, è avvenuto tra le 6 e le 7 del pomeriggio, ora locale. La donna di 35 anni e la sua guida locale erano al Queen Elizabeth National Park, un parco nel sud-ovest del paese considerato un luogo sicuro. Con loro si trovavano altri due turisti che sono stati però lasciati andare. Nbc News scrive che i rapitori hanno usato il cellulare della donna per chiedere un riscatto di 500 mila dollari.

Il Queen Elizabeth National Park, Uganda, aprile 2000 (AP Photo/Brennan Linsley)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.