• Sport
  • sabato 30 Marzo 2019

Il pilota dell’aereo che trasportava Emiliano Sala non era abilitato a pilotare di notte, dice BBC News

Il pilota dell’aeroplano su cui viaggiava il calciatore argentino Emiliano Sala, precipitato il 21 gennaio, non era abilitato a pilotare di notte, secondo le informazioni raccolte da BBC News. David Ibbotson soffriva di daltonismo, condizione che in molti casi non rende idonei i piloti a lavorare di notte. Le indagini sull’incidente aereo sono comunque ancora in corso e gestite dall’Air Accidents Investigation Branch del Regno Unito, che per ora ha preferito non commentare la notizia.

L’aereo su cui viaggiava Sala (un Piper PA-46 Malibu) era scomparso il 21 gennaio mentre sorvolava l’isola di Alderney, nel canale della Manica al largo della Normandia. Sala era in viaggio da Nantes a Cardiff, dove si sarebbe dovuto trasferire per giocare nella squadra del Cardiff City, che attualmente è nella Premier League inglese. I resti dell’aereo erano stati trovati il 4 febbraio dopo giorni di ricerche, mentre il suo corpo era stato recuperato il 7 febbraio.

(LOIC VENANCE/AFP/Getty Images)