Nel 2018 Huawei ha aumentato i suoi profitti del 25 per cento

Huawei, la società cinese di telecomunicazioni che negli ultimi mesi è stata al centro di un grande caso internazionale per via delle accuse statunitensi di agire per conto del governo della Cina, ha comunicato che durante il 2018 i suoi profitti sono cresciuti del 25 per cento e sono stati pari a 7,7 miliardi di euro. Tutto questo dopo che tra il 2016 e il 2017 i profitti erano già cresciuti del 28 per cento. Huawei ha detto di aver anche aumentato le vendite del 19,5 per cento, per una cifra complessiva di quasi 100 miliardi di dollari. Si tratta, spiega CNN, di una crescita maggiore di quelle di Samsung ed Apple, i suoi principali competitori per quanto riguarda i produttori di smartphone.

Huawei si occupa però anche di telecomunicazioni ed è tra le più importanti aziende nel mondo nelle reti 5G, quelle su cui si sono sviluppate le critiche del governo statunitense, che ha annunciato di non voler firmare contratti con l’azienda cinese per il sospetto che possa favorire attività di spionaggio. In questo settore, anche per via dei problemi avuti nell’ultimo anno, il 2018 di Huawei è andato un po’ peggio rispetto al 2017.

(STR/AFP/Getty Images)
TAG: