Louis Vuitton ha ritirato tutti i capi della nuova collezione ispirati a Michael Jackson

L’azienda di moda francese Louis Vuitton ha ritirato tutti i capi della nuova collezione uomo ispirati a Michael Jackson, in seguito alle polemiche causate da Leaving Neverland, un nuovo documentario sui presunti abusi sessuali di Michael Jackson sui minori. La collezione, la seconda disegnata per l’azienda dal direttore creativo Virgil Abloh, era stata presentata alla Settimana della moda di Parigi il 17 gennaio, una settimana prima che il documentario venisse proiettato al festival cinematografico del Sundance, nello Utah. Louis Vuitton non era a conoscenza del documentario e Abloh aveva inizialmente detto di essersi concentrato sugli aspetti positivi della figura di Jackson.

La collezione, che sarà in vendita nei negozi da giugno, comprendeva una maglietta con un paio di scarpe con paillettes che ricordavano i costumi di scena di Jackson e altri riferimenti al suo stile, tra cui mocassini indossati coi calzini bianchi, guanti e camicie bianche abbottonate.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Business of Fashion (@bof) in data:

(Pascal Le Segretain/Getty Images)