• Mondo
  • venerdì 8 Marzo 2019

Il danneggiamento della stele dell’antica sinagoga di Strasburgo è stato causato da un incidente d’auto e non da un atto antisemita, dice la polizia

È stato un incidente d’auto e non un atto di vandalismo a buttare giù dal piedistallo la stele commemorativa dell’antica sinagoga di Strasburgo, in Francia, posta nel luogo dove nel 1940 i nazisti bruciarono il tempio ebraico. La polizia francese ha detto che a causare il danno è stato un uomo di 31 anni che era finito contro la lapide dopo essere uscito da un locale notturno. La polizia esclude quindi la natura antisemita del gesto, che invece era stata evocata da diversi osservatori fra cui il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu.