• Mondo
  • martedì 26 Febbraio 2019

Almeno 39 persone sono morte in Nigeria negli scontri dovuti alle elezioni

Almeno 39 persone sono morte negli scontri seguiti alle elezioni in Nigeria di sabato 23 febbraio. Lo hanno detto alcune associazioni nigeriane, mentre ancora si attendono i risultati delle elezioni. Il 25 febbraio il conteggio dei voti era stato sospeso per qualche ora perché c’erano stati problemi in alcune aree del paese. Le elezioni erano state indette per scegliere sia il nuovo presidente del paese sia i componenti dell’Assemblea Nazionale (Camera e Senato): erano inizialmente previste per la settimana precedente, ma erano state rimandate dal Comitato elettorale nazionale indipendente della Nigeria che aveva parlato di problemi organizzativi e logistici, senza però dare ulteriori dettagli. Uno dei candidati era l’attuale presidente nigeriano Muhammadu Buhari, ex generale di 73 anni che prima del ritorno della Nigeria alla democrazia faceva parte di un governo militare.

AP Photo/Ben Curtis
TAG: