• Mondo
  • Questo articolo ha più di tre anni

Gli insegnanti francesi stanno protestando contro la riforma del Baccalaureato, l’esame di maturità francese, voluta da Macron

Gli insegnanti di Parigi e della Francia occidentale hanno iniziato a dare il massimo dei voti a tutti i loro studenti per protesta contro la riforma del Baccalaureato, l’esame di maturità delle scuole francesi che venne istituto nel periodo napoleonico. La riforma, voluta dal presidente francese Emmanuel Macron, prevede un nuovo sistema di esami pensati per preparare gli studenti al mondo del lavoro. Dall’anno prossimo il numero di materie previste all’esame sarà ridotto a un massimo di quattro e gli studenti dovranno scegliere tra materie più specialistiche, che li indirizzeranno verso l’università o il mondo del lavoro. Un tentativo precedente di riformare il Baccalaureato da parte del governo di centrodestra di Nicolas Sarkozy era stato bloccato dalle proteste degli studenti e gli insegnanti ora sostengono che la riforma dell’esame amplificherà le disuguaglianze nel sistema educativo.

(AP Photo/Francois Mori)