L’app di Tumblr è stata rimossa dallo store di Apple a causa di contenuti pedopornografici

L’app di Tumblr, una popolare piattaforma di “microblog” di proprietà di Yahoo, è stata rimossa dall’App Store di Apple in seguito alla diffusione al suo interno di alcuni contenuti pedopornografici. L’app era stata era stata rimossa il 16 novembre, ma il motivo si è saputo solo il 19 novembre in seguito a un articolo pubblicato da CNET. Inizialmente Tumblr non aveva spiegato cosa avesse causato la rimozione dell’app, scrivendo solo che stava lavorando alla soluzione del problema, ma dopo l’articolo di CNET ha confermato che alcuni contenuti pedopornografici avevano superato il sistema che filtra cosa è vietato pubblicare sul sito. Per ora chi ha già scaricato l’app di Tumblr su un dispositivo iOS può continuarla ad usare, mentre chi l’ha scaricata in precedenza e cancellata la può ripristinare dalla cronologia degli acquisti.

(LIONEL BONAVENTURE/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.