• Mondo
  • lunedì 22 ottobre 2018

L’economista egiziano Abdel Khalik Farouk è stato arrestato a causa di un libro in cui criticava il governo

La polizia egiziana ha arrestato l’economista Abdel Khalik Farouk a causa di un libro in cui criticava la situazione economica del paese e le politiche del presidente Abdel Fattah al Sisi. L’arresto è avvenuto domenica 21 ottobre, e arriva in seguito al sequestro di alcune copie del suo libro, intitolato “L’Egitto è davvero un paese povero?”. Le motivazioni dell’arresto saranno rese pubbliche solo oggi, ma la moglie di Farouk ha raccontato a Reuters che i tre poliziotti che lo hanno prelevato dalla sua casa del Cairo hanno detto che la causa erano proprio i contenuti del libro. La moglie ha anche detto di averlo raggiunto nella stazione di polizia in cui è detenuto, e di essere riuscita a portargli medicine, cibo e vestiti.

Immagine tratta da un video del canale YouTube "Daily News Egypt"

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.