• Media
  • sabato 6 ottobre 2018

Vittorio Feltri dice che Mediaset gli fa schifo

Il direttore di Libero si è lamentato di una sua imitazione fatta da Ezio Greggio, che a suo dire lo fa passare per «uno che straparla dopo essersi ingollato litri di whisky»

(ANSA/MOURAD BALTI)

Il direttore di Libero Vittorio Feltri, per anni tra i più convinti sostenitori di Silvio Berlusconi, che da diversi mesi ha però spostato la linea editoriale del quotidiano verso la Lega di Matteo Salvini, ha scritto un editoriale per spiegare al conduttore televisivo Piero Chiambretti perché rinuncerà a tenere una rubrica fissa – «sulle faccende di cuore e di corna» – in un suo programma su Rete 4. Feltri dice che non c’è niente di personale, ma spiega di essere risentito per una sua recente imitazione fatta da Ezio Greggio, conduttore di Striscia la Notizia: imitazione che a suo dire gli ha fatto fare «la figura di uno che straparla dopo essersi ingollato litri di whisky».

Feltri, spiegando che «mai nessuno mi può avere visto brillo», dice di averla trovata «insultante» e che per questo non vuole lavorare per Mediaset, visto che «l’azienda di Berlusconi mi sputa in faccia».

Onde per cui, caro Piero Chiambretti, mi perdonerai se ora li mando tutti al diavolo a costo di non essere prossimamente nel tuo staff che ha solo il difetto di essere retribuito da Silvio e guidato da una masnada di capi e capetti tanto irrispettosi nei miei confronti. Il mio verso di te non è uno sgarbo: è legittima difesa. Mediaset mi fa schifo.