• Mondo
  • mercoledì 29 Agosto 2018

I morti per l’uragano Maria a Porto Rico sono stati 2.975

La nuova stima è stata annunciata dal governo ed è molto superiore rispetto alle 64 morti ufficiali registrate finora

Il governo di Porto Rico ha annunciato che i morti causati dall’uragano Maria, nel settembre del 2017, sono stati 2.975 e non 64 come precedentemente sostenuto. La nuova stima è basta su uno studio commissionato dal governo portoricano ad alcuni esperti della George Washington University ed è una stima ritenuta più affidabile di quelle formulate finora, che ipotizzavano comunque diverse migliaia di morti. Il governo federale degli Stati Uniti, dai quali Porto Rico dipende, ha confermato di avere sostenuto in questi mesi l’isola in termini di aiuti e di un calcolo più accurato dei morti dovuti all’uragano. Nei giorni immediatamente successivi al passaggio di Maria, il presidente Donald Trump aveva elogiato l’intervento del governo federale, nonostante la situazione sull’isola fosse critica con milioni di persone senza corrente elettrica, acqua potabile, cibo e farmaci. Porto Rico ora confida di ricevere nuovi fondi dal governo degli Stati Uniti per proseguire la ricostruzione, che sta procedendo molto a rilento.

Le case danneggiate dall'uragano Maria a San Juan, Porto Rico - 18 ottobre 2017(EFE/Thais Llorca)