• Mondo
  • venerdì 24 agosto 2018

La polizia ha perquisito tre case della ex presidente dell’Argentina Cristina Fernández de Kirchner

La polizia argentina ha perquisito tre case di proprietà della ex presidente Cristina Fernández de Kirchner, coinvolta in uno scandalo di corruzione. Il giudice Claudio Bonadio, che guida l’inchiesta, aveva chiesto la revoca parziale dell’immunità per Kirchner, che è senatrice, per procedere con le indagini e le perquisizioni. La revoca dell’immunità è stata concessa due giorni fa dopo un voto al Senato durante il quale la stessa Kirchner ha votato a favore.

La ex presidente è accusata di aver incassato milioni di dollari in cambio della concessione di una serie di contratti pubblici. Lei ha sempre negato le accuse e ha parlato di un’inchiesta «spudorata» portata avanti dal governo per colpire le opposizioni. Come senatrice, Kirchner può essere indagata ma non mandata in carcere.

La polizia perquisisce una delle case di Cristina Fernandez de Kirchner in Rio Gallegos, nella provincia di Santa Cruz, 23 agosto 2018. (WALTER DIAZ/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.