• Mondo
  • giovedì 23 agosto 2018

Il comunicato di Jimmy Bennett sulle accuse ad Asia Argento

Mercoledì, l’attore statunitense Jimmy Bennett ha diffuso il suo primo comunicato da quando il New York Times ha raccontato del pagamento che Bennett aveva ricevuto da Asia Argento dopo averla accusata di averlo aggredito sessualmente nel 2013, quando lui aveva 17 anni. Nel suo comunicato, Bennett conferma la versione dei fatti raccontata dal New York Times, che aveva ottenuto in forma anonima documenti legali che testimoniavano l’accordo tra gli avvocati di Bennett e Argento, raggiunto lo scorso aprile. Bennett – che oggi ha 22 anni e che aveva conosciuto Argento quando ne aveva 9 e aveva recitato in un suo film – ha detto di aver deciso di chiedere un risarcimento ad Argento solo nel novembre 2017 perché vederla presentarsi come vittima di violenze sessuali (nel caso delle accuse a Harvey Weinstein) aveva riportato alla luce i ricordi della violenza subita.

Bennett ha detto di non aver reso pubblica la sua storia perché voleva affrontarla privatamente («Ho cercato di ottenere giustizia in un modo che funzionasse per me, non ero pronto ad affrontare le conseguenze che ci sarebbero state se ne avessi parlato pubblicamente») e ha detto che per molto tempo aveva avuto paura dello stigma collegato a uomini che si dichiarano vittime di violenze sessuali. Asia Argento ha negato di aver mai fatto sesso con Bennett.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.