• Mondo
  • giovedì 16 Agosto 2018

Tre persone sono state arrestate per l’incendio di decine di automobili in Svezia lunedì scorso

Tra martedì e mercoledì la polizia svedese ha arrestato tre persone accusate di aver partecipato a una serie di attacchi coordinati che lunedì sera avevano causato incendi e danni a più di 100 automobili a Göteborg e in altre città della Svezia. Gli arrestati sono tre maschi, uno ha 16 anni, un altro 21 anni, del terzo – arrestato in Turchia, dove era scappato – non sono ancora state diffuse informazioni.

Lunedì sera, poco dopo le 9, decine di auto erano state incendiate in un parcheggio della periferia di Göteborg: in tutto erano bruciate 33 auto e più di 50 erano state danneggiate dalle fiamme. Poco dopo, altre auto erano state incendiate in un’altra zona della città ed era poi seguito un terzo incendio, in una diversa città a 50 chilometri da Göteborg. Sono tre episodi che la polizia ritiene essere collegati, anche se è probabile che siano state coinvolte altre persone oltre a quelle arrestate. Lunedì altre 15 auto sono state incendiate da un gruppo di adolescenti a Hjallbo, nel sud della Svezia, e altre 7 sono state bruciate a Kronogarden, nella stessa regione. La polizia non è certa che anche questi episodi siano collegati a quelli di Göteborg.

(ADAM IHSE/AFP/Getty Images)