• cit
  • lunedì 6 agosto 2018

Come si migliora il mondo, in pochi versi

Guardandosi allo specchio, lo diceva Gandhi, lo cantava Michael Jackson

I'll be your mirror (Adriano Zanni)

Trent’anni fa, all’inizio del 1988, Michael Jackson pubblicò il singolo di una canzone contenuta nel suo disco Bad, uscito l’anno prima. La canzone si chiamava “Man in the mirror”, era stata scritta da Glen Ballard e Siedah Garrett, e conteneva un messaggio antico (“Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”, è una famosa frase di Gandhi) ma tra i più preziosi per gli uomini e le donne di buona volontà.

I’m starting with the man in the mirror
I’m asking him to change his ways
And no message could have been any clearer
If you want to make the world a better place
Take a look at yourself, and then make a change

Comincerò dal tipo nello specchio
Gli chiederò di cambiare modi
E non c’è nessun messaggio più chiaro di così
Se vuoi che il mondo sia migliore
Dai un’occhiata a te stesso, e cambia

Mostra commenti ( )