• Italia
  • martedì 17 Luglio 2018

Gianfranco Fini è stato rinviato a giudizio per riciclaggio insieme a sua moglie e suo cognato Giancarlo Tulliani

L’ex leader di Alleanza nazionale Gianfranco Fini è stato rinviato a giudizio con l’accusa di riciclaggio insieme a sua moglie Elisabetta Tulliani, il fratello di sua moglie Giancarlo Tulliani e loro padre, Sergio Tulliani. Il rinvio a giudizio è stato deciso dal Giudice per l’udienza preliminare di Roma. Le accuse riguardano ancora il famoso appartamento di Montecarlo che fu lasciato in dono ad Alleanza nazionale e fu poi comprato tramite due società da Giancarlo Tulliani, accusato di averlo fatto con soldi arrivati dall’imprenditore dei videogiochi Francesco Corallo, soprannominato “il re delle slot machine”.

Gianfranco Fini (ANSA/ANGELO CARCONI)