• Mondo
  • giovedì 12 luglio 2018

I morti nelle alluvioni in Giappone sono 199

Il numero di persone morte in seguito alle intense piogge nel Giappone centro-occidentale, che hanno poi provocato alluvioni e frane, è salito a 199. Ci sono anche decine di dispersi: lo ha fatto sapere un portavoce del governo giovedì 12 luglio, precisando che stanno proseguendo le operazioni di ricerca. Le speranze di trovare nuovi sopravvissuti sono, però, sempre meno.

Ieri, mercoledì 11 luglio, il primo ministro Shinzo Abe – che ha cancellato un viaggio in Europa e in Medio Oriente – è stato in alcune delle zone più colpite del paese: proseguirà la sua visita in un’altra regione domani, venerdì 13 luglio.

La ricerca dei dispersi, Kure, provincia di Hiroshima, 12 luglio 2018 (JIJI PRESS/AFP/Getty Images)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.