• Mondo
  • giovedì 5 luglio 2018

Un orso polare ha ucciso un uomo sull’isola di Sentry, in Canada

Martedì un uomo di 31 anni è stato ucciso da un orso polare sull’isola di Sentry, in Canada. È molto raro che gli orsi polari attacchino gli uomini, ma le condizioni di vita degli esemplari che vivono nel Canada nord-occidentale stanno peggiorando a tal punto che le autorità locali temono un aumento delle aggressioni verso gli uomini.

L’uomo si chiamava Aaron Gibbons e stava pescando in compagnia delle due figlie. A un certo punto, secondo la testimonianza di un parente, Gibbons si è accorto che un orso polare stava puntando una delle due figlie: si è quindi messo fra l’orso polare e le bambine, a cui ha detto di correre sulla barca con cui erano arrivati sull’isola. Arrivate sulla barca le bambine hanno chiesto aiuto via radio, e più tardi una persona ha sparato e ucciso l’orso. Gibbons però è morto nell’aggressione.

 

(PAUL J. RICHARDS/AFP/Getty Images)