La Lambretta Innocenti, 1960 Touring Club Italiano

Vecchie foto di turisti dal Touring Club Italiano

Gente in campeggio, al mare o in crociera, insomma in vacanza: come faremo, tra poco, quasi tutti

La Lambretta Innocenti, 1960 Touring Club Italiano

Camminate in montagna, bagni nelle piscine delle crociere lussuose di inizio Novecento, viaggi su autostrade poco trafficate, in autostop o in vespa; e poi campeggi spartani, spiagge liguri affollate e colonie in Emilia-Romagna: sono alcuni dei modi di viaggiare e di stare in vacanza mostrati dalle foto d’archivio del Touring Club Italiano, l’associazione turistica italiana, e che si possono trovare online sul sito di Digitouring.

A partire dal 2014 il Touring Club Italiano ha iniziato un progetto di digitalizzazione del suo grande archivio: una parte delle sue fotografie, riviste storiche, carte geografiche e altri materiali d’archivio si possono vedere online, suddivisi in sezioni tematiche.

Dalla fondazione – nel 1894, a Milano – il Touring Club Italiano si è occupato di turismo e viaggio: a fine dell’Ottocento iniziò a proporre ai suoi soci gite in bicicletta; nel 1914 ci fu il primo viaggio organizzato di gruppo; nel 1922 il primo campeggio in montagna e così via, documentando il modo di viaggiare dell’epoca con riviste e libri. È da qui che proviene la gran parte delle immagini dell’archivio fotografico, che comprende 350mila stampe dalla fine dell’Ottocento agli anni Settanta del Novecento: nell’archivio online ne trovate una prima selezione di settemila, insieme ad altri materiali che raccontano un secolo di turismo.