Cappelli, cappellini e copricapi

Ogni invitata al matrimonio reale doveva indossarne uno, e potete immaginare com'è andata

Le attrici Abigail Spencer e Priyanka Chopra (Chris Jackson/Getty Images)

Il dress code del matrimonio del principe Harry e Meghan Markle prevedeva uniformi e completi per gli uomini, e “abiti da giorno con cappello” per le donne, che è il motivo per cui ogni invitata ne aveva uno. Si è visto un po’ di tutto, da semplici velette che cadevano sugli occhi a ingombranti copricapi con elaborate decorazioni floreali. Tra quelli giudicati più eleganti c’era quello di Lady Kitty Spencer, cugina di Harry e nipote della principessa Diana, mentre tra i più vistosi c’era quello di Camilla, duchessa di Cornovaglia e moglie del principe Carlo. Hanno scelto cappelli con decorazioni floreali sia Kate Middleton che la regina, ma anche Oprah Winfrey. Le principesse Eugenia e Beatrice di York invece ne indossavano due decisamente normali, specie se messi a confronto con quelli che indossarono al matrimonio di William e Kate.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.