• Media
  • sabato 14 aprile 2018

Mario Giordano non si occuperà più del programma di Rete 4 che sostituisce “Dalla vostra parte” di Maurizio Belpietro

Il giornalista Mario Giordano, direttore del TG4, non si occuperà più della direzione editoriale di Stasera Italia, il programma di approfondimento sull’attualità di Rete 4 che ha sostituito Dalla vostra parte di Maurizio Belpietro e va in onda dal lunedì al sabato dalle 20.30 alle 21.15. La notizia era stata data dal sito Tiscali ed è stata di fatto confermata dallo stesso Giordano, che su Twitter ha ringraziato alcune persone che gli hanno espresso solidarietà per la sua sostituzione con Marcello Vinonuovo. Giordano, che continuerà comunque a essere il direttore del TG4, è il terzo giornalista di Mediaset il cui lavoro è stato ridimensionato negli ultimi giorni: prima c’era già stata la cancellazione del programma di Belpietro e quella di Quinta colonna di Paolo Del Debbio, che andrà in onda solo fino al 26 aprile, in anticipo rispetto ai palinsesti originali.

Secondo Dagospia, che aveva dato per primo la notizia della cancellazione di Dalla vostra parte, dietro questa e la cancellazione di Quinta colonna ci sono ragioni legate ai bassi ascolti. I due programmi sono spesso stati accusati di essere populisti e razzisti, e per questo alcuni giornalisti e osservatori hanno ipotizzato che le decisioni di Mediaset, di proprietà della famiglia Berlusconi, siano legate al grande successo della Lega alle ultime elezioni, che ha superato Forza Italia dopo aver condotto una campagna elettorale spesso allineata con le posizioni delle due trasmissioni. Ipotesi simili sono state fatte per la direzione di Giordano.

Mario Giordano (ANSA/DANIEL DAL ZENNARO)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.