(Tim Boyle/Getty Images)

Avete freddo?

Forse allora vi interessa acquistare un termoventilatore

(Tim Boyle/Getty Images)

Con le temperature più o meno comprese tra i 10 e i -10 °C, ormai da alcune settimane si può dire che fa freddo. Per questa ragione qualcuno potrebbe stare pensando di acquistare un termoventilatore, cioè un piccolo dispositivo che integri il sistema di riscaldamento della propria casa (o del posto in cui si lavora) rendendo più calda la stanza in cui lo si posiziona. Una stufa elettrica, insomma. I termoventilatori sono prodotti abbastanza economici e ci sono tantissime aziende che li producono, spesso in diversi modelli. Abbiamo messo insieme i consigli di alcuni siti di recensioni che ne hanno testati diversi per aiutarvi a sceglierne uno, sulla base dell’efficacia, del prezzo e di quanto rumore fanno – misurato con un fonometro.

La prima lista di consigli per gli acquisti di un termoventilatore che abbiamo consultato è quella di The Wirecutter, il sito di recensioni del New York Times: le persone che ci lavorano testano vaste selezioni di prodotti di tutti i tipi per stabilire quali siano i più convenienti in commercio. Il termoventilatore più consigliato da loro è il Lasko 754200, che è anche quello con le recensioni migliori sul sito americano di Amazon: è in vendita anche su quello italiano, ma a un prezzo molto maggiore ed esagerato per il tipo di prodotto. Il secondo della lista invece c’è anche da noi e costa circa 40 euro: è l’Honeywell UberHeat. Tra quelli testati da The Wirecutter è il più rapido a riscaldare gli ambienti ed è consigliato soprattutto per quelli piccoli. Si distingue anche per il design: è molto più bello da vedere della maggior parte degli altri termoventilatori; c’è in nero e in bianco.

Visto che molti dei prodotti testati da The Wirecutter non sono disponibili, abbiamo dato un’occhiata ai consigli di Altroconsumo, che ha confrontato 18 diversi prodotti. Il miglior termoventilatore dal punto di vista della qualità secondo quest’altra classifica è il De’Longhi HVY1020 Young. È un modello che ha recensioni numerose e molto buone anche su Amazon, dove costa 25 euro (un poco di più su ePrice). Ha un termostato che serve per impostare e mantenere automaticamente la temperatura desiderata.

Ora Consumismi ha una sua newsletter, gratis

Oltre al De’Longhi HVY1020 Young, altri termoventilatori con molte e buone recensioni su Amazon sono il De’Longhi HVA 0220, che costa 20 euro, e l’Argoclima, che ne costa 17 e può essere utilizzato anche d’estate come ventilatore per rinfrescare.

In generale, se volete acquistare un termoventilatore ricordate alcune cose, per questioni di sicurezza: la prima è che dovreste stare ad almeno un metro di distanza. Non sono pensati per essere la fonte di riscaldamento principale, ma solo per integrare un altro sistema: se sentite la necessità di abbracciarne uno forse significa che il vostro riscaldamento (oppure la vostra termoregolazione) ha un problema. La seconda cosa da ricordare è di non attaccare alla corrente un termoventilatore usando una prolunga: la maggior parte dei produttori lo sconsiglia perché alcune prolunghe potrebbero non essere adatte per la potenza dei termoventilatori. Nel caso in cui ne abbiate verificato l’idoneità è comunque prudente non farla passare su un tappeto. Un ultimo consiglio: i termoventilatori sono uno di quei prodotti di cui è utile programmare accensione e spegnimento, per ragioni di consumi energetici, e per questo se ne volete acquistare uno potreste considerare di prendere una “presa elettrica intelligente” che si può spegnere anche quando non si è in casa, o comunque senza alzarsi dal divano.

Se pensate che la sensazione di freddo sia solo uno stato mentale, infine, forse potete aiutarvi con uno di quei video di fiamme in un caminetto da mettere sullo schermo del vostro televisore o computer.

***
Disclaimer: su alcuni dei siti linkati
il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi – che potrebbero variare di giorno in giorno rispetto a quelli indicati, in base alle offerte. Ma potete anche cercarli su Google.