• Mondo
  • giovedì 28 Dicembre 2017

Roy Moore ha fatto ricorso contro la vittoria di Doug Jones alle elezioni per il Senato in Alabama

Roy Moore, il controverso candidato Repubblicano sconfitto due settimane fa alle elezioni per rinnovare uno dei due seggi al Senato statunitense per l’Alabama, ha annunciato di avere chiesto a un giudice di bloccare la certificazione come vincitore delle elezioni di Doug Jones, il candidato Democratico. Moore, che aveva perso a sorpresa nonostante fosse molto avanti in tutti i sondaggi, parla da giorni di brogli alle elezioni, che erano state decise da poco più di 20mila voti, pari all’1,5 per cento. John Merrill, segretario di Stato dell’Alabama del Partito Repubblicano, ha però detto ad Associated Press che Jones sarà certificato come nuovo senatore per l’Alabama il 3 gennaio, indipendentemente dai ricorsi di Moore.

La campagna elettorale in Alabama era diventata una storia di rilievo nazionale non solo per la sua importanza politica. Moore è un settantenne ex giudice con posizioni da fanatico religioso, che ne hanno provocato per due volte l’espulsione dalla Corte Suprema dello stato. Inoltre durante la campagna elettorale era stato accusato da diverse donne di molestie sessuali e comportamenti inopportuni relativamente a un periodo in cui lui era un trentenne e loro erano minorenni.

(AP Photo/Brynn Anderson)