• Mondo
  • mercoledì 27 dicembre 2017

In Egitto sono stati impiccati 15 uomini che erano stati condannati per terrorismo

Ieri in Egitto sono stati impiccati 15 uomini che erano stati condannati per un attacco terroristico nella Penisola del Sinai nel 2013. L’impiccagione è stata la più grande esecuzione di massa da molti anni, e la prima compiuta in Egitto dal 2015. Gli uomini impiccati ieri erano stati condannati per reati legati al terrorismo lo scorso mese, per avere attaccato un checkpoint militare e avere ucciso nove soldati. Diversi attivisti per i diritti umani e molti islamisti egiziani hanno protestato contro le esecuzioni, anche perché ritengono che non facciano altro che spingere sempre più giovani egiziani a unirsi allo Stato Islamico (o ISIS).

Tre soldati egiziani nel Sinai (AP Photo/Thomas Hartwell, File)
TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.