• Italia
  • martedì 19 dicembre 2017

Maurizio Tramonte, condannato per la strage di piazza della Loggia, verrà estradato oggi in Italia dal Portogallo

Maurizio Tramonte, una delle due persone condannate in via definitiva all’ergastolo per la strage neofascista di piazza della Loggia a Brescia, verrà estradato oggi in Italia dal Portogallo, dove si trova dallo scorso giugno.

Il 65enne Maurizio Tramonte era stato condannato in via definitiva lo scorso 21 giugno dalla Corte di Cassazione per avere seguito materialmente lo svolgimento dell’attentato, in cui il 28 maggio del 1974 morirono 8 persone e ne furono ferite 102. Insieme a lui era stato condannato anche l’82enne Carlo Mari Maggi, come mandante della strage. Il giorno prima della sentenza, Tramonte era andato in Portogallo, dove era stato arrestato pochi giorni dopo e l’Italia ne aveva chiesto subito l’estradizione: arriverà oggi a Roma con un volo da Lisbona, scrive Repubblica.

(ANSA)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.