• Mondo
  • domenica 17 Dicembre 2017

A Hollywood è stata creata una commissione per combattere le molestie sessuali nel mondo dello spettacolo

Venerdì a Los Angeles i capi di tutte le più grandi case di produzione cinematografiche di Hollywood hanno fondato una commissione per combattere i casi di molestie sessuali e di disparità sul luogo di lavoro basate sul genere. La commissione, chiamata “Commission on Sexual Harassment and Advancing Equality in the Workplace”, cioè “Commissione sulle molestie sessuali e per il miglioramento della parità sul luogo di lavoro”, è stata fondata grazie all’iniziativa della produttrice di Star Wars Kathleen Kennedy e di molte altre donne che lavorano nell’industria cinematografica, che hanno cominciato a discuterne dopo che moltissime donne hanno accusato di molestie l’ex produttore cinematografico Harvey Weinstein e altri uomini del mondo dello spettacolo.

A capo della commissione è stata nominata Anita Hill, la professoressa di diritto che nel 1991 accusò di molestie sessuali sul lavoro il giudice della Corte Suprema Clarence Thomas e così facendo fece entrare per la prima volta il concetto di “molestie sessuali” nel dibattito pubblico.

Tra le persone che hanno partecipato alla fondazione della commissione e hanno accettato di finanziarla ci sono l’amministratore di Disney Bob Iger, quella di Paramount Karen Stuart e quello dell’Universal Music Group Lucian Grainge. Anche molti sindacati degli artisti e agenti che rappresentano attori e musicisti hanno partecipato.

La professoressa di diritto Anita Hill alla United Talent Agency di Beverly Hills, in California, l'8 dicembre 2017 (Willy Sanjuan/Invision/AP, File)