• Mondo
  • mercoledì 27 Settembre 2017

In Messico c’è stato un attacco in un centro di disintossicazione, sono state uccise 14 persone

Almeno 14 persone sono state uccise in un attacco compiuto da uomini armati con il volto coperto in una comunità di recupero per tossicodipendenti nella città di Chihuahua, capitale dell’omonimo stato del Messico. Gli assalitori, hanno raccontato i testimoni, sono entrati nella struttura alle 21 ora locale di ieri: indossavano divise militari ed erano armati di fucili d’assalto. Poi hanno cominciato a sparare, e oltre ad avere ucciso 14 persone ne hanno ferite altre otto.

La polizia ha detto che non è ancora chiaro il movente dell’attacco, ma non è la prima volta che in Messico si verificano episodi del genere. Nel 2012, per esempio, 11 persone furono uccise in un’altra comunità di recupero per tossicodipendenti nello stato settentrionale di Coahulia. Due anni prima c’erano stati 13 morti in un attacco nella città di Tijuana. Secondo indagini precedenti, questi attacchi potrebbero essere legati all’azione di alcune gang di narcotrafficanti che sospettano che i membri di gang rivali siano ospitati proprio nelle strutture che si occupano della disintossicazione dalle droghe.

(AP Photo/Marco Ugarte)
TAG: