• Mondo
  • venerdì 15 Settembre 2017

Il Parlamento del Perù ha tolto la fiducia al governo, iniziando la peggiore crisi politica nel paese da anni

Questa mattina il Parlamento del Perù, controllato dalle opposizioni, ha approvato una mozione di sfiducia al governo del primo ministro Fernando Zavala, del partito di centrodestra Peruanos Por el Kambio, PPK, iniziando quella che Reuters ha definito la peggiore crisi politica nel paese da anni. Ora il presidente peruviano, Pedro Pablo Kuczynski, anch’esso del PPK, ha 72 ore per nominare un nuovo governo. Kuczynski ha 78 anni, è un ex banchiere di Wall Street ed è stato eletto presidente del Perù lo scorso anno, battendo di pochissimo la sua principale sfidante, Keiko Fujimori (50,1 per cento contro 49,9 per cento). Fin dal principio del suo mandato, però, Kuczynski si è scontrato con il Parlamento, che dalle elezioni del 2016 è controllato da Fuerza Popular, di cui fa parte la stessa Fujimori.

Il presidente peruviano Pedro Pablo Kuczynski (AP Photo/Martin Mejia)