• Sport
  • giovedì 3 agosto 2017

La Liga ha respinto il pagamento della clausola rescissoria di Neymar

Dice che quei 222 milioni violano il fair play finanziario, ma non è chiaro se possa impedire concretamente il passaggio del giocatore al PSG

La Liga, il principale campionato di calcio spagnolo, ha respinto il pagamento della clausola rescissoria di Neymar, l’attaccante del Barcellona che in questi giorni è al centro del trasferimento più costoso della storia del calcio: Neymar dovrebbe passare al Paris Saint-Germain e per farlo sembra voglia pagare i 222 milioni di euro stabiliti dalla clausola rescissoria del suo contratto. I soldi ovviamente gli sarebbero dati dal PSG, che si è già accordato con Neymar per il suo futuro contratto: ma la Liga oggi ha detto di aver respinto il pagamento della clausola, perché violerebbe le regole del fair play finanziario.

Il giornalista di Sky Sport Kaveh Solhekol dice che oggi cinque avvocati che rappresentano Neymar e il PSG sono stati alla sede della Liga a Madrid per provare a pagare la clausola, andandosene però dopo 15 minuti. «La Liga si rifiuta di essere bullizzata dal PSG o da Neymar», ha scritto Solhekol, aggiungendo: «pagare le clausole rescissorie in Spagna è più complicato di quanto sembri, come scoprì nel 2013 il Manchester United quando provò a prendere Ander Herrera». Il motivo è che nella Liga, a differenza che negli altri principali campionati, non è la squadra offerente a pagare la clausola rescissoria al club del giocatore, ma il giocatore stesso che deve depositare la somma alla Liga che poi la gira alla squadra del giocatore.

Non è comunque ancora chiaro se il rifiuto della Liga possa concretamente impedire la rescissione del contratto di Neymar. Se lo stanno chiedendo i giornalisti sportivi internazionali, facendo notare che se Neymar non può pagare la propria clausola di rescissione, allora il contratto che la prevedeva potrebbe non essere valido. Qualcuno suggerisce che la questione potrebbe andare in tribunale, oppure che potrebbe intervenire la UEFA a risolverla. Una fonte del PSG ha comunque dettoBBC Sport che il club non prevede ci saranno intoppi al trasferimento, perché crede che la Liga non possa legalmente impedirlo. In un comunicato, la Ligue 1 – il campionato francese – ha chiesto alla Liga di attenersi alle regole della UEFA consentendo il trasferimento di Neymar, mentre il Barcellona ha detto che sta «aspettando di vedere come evolve la situazione».

(JAVIER SORIANO/AFP/Getty Images)