Le prime pagine di oggi

Prodi annuncia che voterà sì, l'accordo per il rinnovo del contratto degli statali, e la vicenda delle morti sospette a Saronno

Molti giornali di oggi aprono sempre sul referendum costituzionale di domenica prossima, con l’annuncio di Romano Prodi di voler votare sì alla riforma, ma ci sono anche altre notizie in apertura sui quotidiani: alcuni si occupano dell’accordo fra governo e sindacati per il rinnovo del contratto dei dipendenti pubblici che prevede un aumento medio di 85 euro lordi mensili, il Corriere della Sera apre con un’intervista al ministro degli Esteri russo Lavrov, Avvenire segue la situazione di Aleppo sotto i bombardamenti, e la Verità titola sull’assoluzione dei vertici di Banca Etruria nel processo per il fallimento della banca.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali