(TOBIAS SCHWARZ/AFP/Getty Images)
  • Economia
  • Questo articolo ha più di sei anni

Come cambia Air Berlin

Dopo le difficoltà degli ultimi anni la compagnia aerea tedesca ha annunciato grossi tagli al personale e un accordo con la concorrente Lufthansa

di Richard Weiss – Bloomberg
(TOBIAS SCHWARZ/AFP/Getty Images)

La compagnia aerea tedesca Air Berlin ha annunciato il più ampio piano di tagli ai posti di lavoro dei suoi 40 anni di attività. Il tentativo di salvare la società in difficoltà prevede anche il dimezzamento della flotta di Air Berlin, con 40 aerei che verranno noleggiati alla grande rivale Lufthansa e altri 35 destinati a un nuovo ramo aziendale turistico dal futuro incerto. Circa 1.200 degli 8.650 dipendenti di Air Berlin potrebbero essere licenziati; la compagnia principale della società resterà con soli 75 aerei a disposizione. Dall’accordo con Lufthansa, Air Berlin prevede di ottenere 1,2 miliardi di euro.

Negli ultimi tre anni Air Berlin ha accumulato perdite nette per oltre un miliardo di euro. La società fatica a competere con Lufthansa e compagnie low-cost come Ryanair nonostante l’appoggio di Etihad, un compagnia aerea con sede ad Abu Dhabi che possiede il 29,2 per cento delle quote di Air Berlin. «Questa è la più ampia ristrutturazione nella storia di Air Berlin», ha detto durante una conference call il CEO di Air Berlin Stefan Pichler, subentrato a capo della società nel 2015. «Finora il nostro modello di business è stato troppo complicato. Tutte le ristrutturazioni del passato si sono fermate in superficie e hanno curato i sintomi dei problemi, ma non la causa». Il ridimensionamento avrà costi inferiori ai 100 milioni di euro e dovrebbe permettere ad Air Berlin di raggiungere il pareggio nel 2018, ha detto Pichler, aggiungendo poi di sentirsi «in dovere» di rimanere nella società durante questa fase. Dopo l’annuncio di giovedì, le azioni di Air Berlin hanno guadagnato il 6,5 per cento, riducendo il calo di quest’anno al 18 per cento e fissando il valore della società a 87,7 milioni di euro, mentre le azioni di Lufthansa hanno perso il 2,7 per cento in meno. Le due compagnie aeree hanno annunciato i loro piani mercoledì dopo la chiusura dei mercati.

air-berlin

Air Berlin ha detto che alcuni dei suoi dipendenti che perderanno il lavoro potrebbero essere trasferiti in altre compagnie aeree in cui Etihad detiene una quota, mentre altri potrebbero essere licenziati definitivamente. La società, che ha perso circa il 94 per cento del suo valore dalla sua prima quotazione in borsa del 2006, discuterà anche con i sindacati dei piloti e degli equipaggi per cercare di trovare un accordo su contratti di lavoro «economicamente più vantaggiosi» per il resto del personale. Tutto il personale amministrativo sarà raggruppato a Berlino, mentre per il settore turistico la società sta valutando alcune «opzioni strategiche». Le operazioni della compagnia principale saranno concentrate a Berlino e Düsseldorf, ma ci saranno basi anche a Monaco e Stoccarda. Air Berlin manterrà 17 aerei Airbus A330 a fusoliera larga per i voli a lunga tratta, che continuerà a coprire. Gli aerei a fusoliera stretta saranno invece noleggiati a Lufthansa, che li userà per ampliare la flotta della sua compagnia aerea low-cost Eurowings, a cui saranno aggiunti 35 aerei che ne aumenteranno così la sua flotta di oltre un terzo. La compagnia aerea Austrian Airlines, sempre di proprietà di Lufthansa, riceverà i restanti cinque aerei per ampliare le sue operazioni a Vienna.

Lufthansa ha detto che i nuovi aerei di cui si doterà – 29 Airbus A320 e 11 Airbus A319, più piccoli – sono stati acquisiti a «tariffe di mercato competitive» con un wet lease di sei anni, che prevede che Air Berlin si occupi della manutenzione e di fornire gli equipaggi. Lufthansa ha un valore di mercato di 4,56 miliardi di euro, più di 50 volte quello di Air Berlin. L’accordo finale tra le due società dovrebbe essere definito nel quarto trimestre dell’anno e richiederà l’approvazione dei due consigli di amministrazione e delle autorità garanti della concorrenza competenti. Lufthansa, la più grande compagnia aerea tedesca, ha annunciato anche un altro ampliamento per Eurowings esercitando un’opzione per acquisire il 55 per cento di Brussels Airlines che ancora gli manca. La compagnia belga, che ha 40 aerei a raggio breve, sarà probabilmente accorpata a Eurowings, ha detto Lufthansa ad aprile. Della flotta di Brussels Airlines fanno parte nove Airbus A330, usati soprattutto per voli verso l’Africa occidentale e centrale.

© 2016 – Bloomberg