• Libri
  • martedì 1 Dicembre 2015

Tutte le cose che usiamo come segnalibri

Fotografie di famiglia, soldi e lettere d'amore, raccolti da libri usati e pubblicati sul blog Forgotten Bookmarks

Il blog Forgotten Bookmarks raccoglie e pubblica gli oggetti ritrovati nei libri usati e utilizzati come segnalibri. È suddiviso in sezioni, tante quante le tipologie di segnalibri: fotografiecartoline, biglietti di cinema, autobus e aerei, volantini pubblicitari, pezzi di carta, biglietti da visita, figurine e molto altro. L’autore del blog è Micheal Popek, un libraio americano proprietario della Popeks Book, che vende libri antichi e usati a Otego, nello stato di New York.

Popek ha iniziato a collezionare i segnalibri dimenticati fin da piccolo, quando passava in rassegna tutti i volumi acquistati dalla libreria gestita dai genitori. L’idea di aprire un blog gli venne circa 10 anni fa quando trovò un po’ di marijuana pressata tra le pagine di un testo di cucina usato che aveva comprato: scattò una foto e la inviò via mail ad alcuni amici, che lo incoraggiarono ad aprire un blog, cosa che fece nel 2007. Popek ha scritto che quello dei segnalibri è un tipo di collezionismo che richiede molta pazienza: se ne trova uno ogni circa 500 o 600 libri. La scoperta preferita di Popek è questa, probabilmente apparteneva a un optometrista, mentre la più impressionante è la lettera di un suicida, che ha deciso di non mostrare sul blog. Popek ha pubblicato un libro con le ricette dimenticate nei libri e uno con i segnalibri più vari apparsi sul blog.