L’inserzione a pagamento di Volkswagen sui giornali italiani

La casa automobilistica tedesca si è scusata per lo scandalo emissione e ha promesso che farà di tutto per riconquistare la fiducia dei suoi clienti

La casa automobilistica Volkswagen ha acquistato una pagina sui principali quotidiani italiani per scusarsi con i propri clienti. Volkswagen è stata recentemente coinvolta nel cosiddetto “scandalo emissioni“: in alcune automobili era stato inserito un software per ridurre le emissioni inquinanti che entrava in funzione soltanto durante i test di controllo. Nell’inserzione pubblicata oggi sui giornali, la società invita i possessori di automobili a verificare sul sito se la loro automobile è tra quelle coinvolte nello scandalo e assicura che in ogni caso tutte le auto sono sicure e hanno il permesso di circolare. Volkswagen scrive di aver compromesso il rapporto di fiducia con i propri clienti e promette che farà di tutto per ripristinarlo.

Inserzione Volkswagen

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.