(Julian Finney/Getty Images)

Il nuovo libro di Robert Galbraith (cioè J.K. Rowling)

Si chiama "Career of evil", esce il 20 ottobre nel Regno Unito e oggi il Guardian ne anticipa l'inizio

(Julian Finney/Getty Images)

Oggi il Guardian e Time anticipano il primo e secondo capitolo di Career of Evil, il nuovo romanzo di Robert Galbraith, ovvero l’altro nome con cui pubblica J.K. Rowling, l’autrice dei popolari libri di Harry Potter.
Career of Evil
– che nel Regno Unito uscirà il 20 ottobre a 20 sterline – è il terzo romanzo della serie del detective Cormoran Strike, dopo The Cuckoo’s Calling (Il richiamo del cuculo) e The Silkworm (Il baco da seta), entrambi pubblicati in Italia da Salani.

Career of Evil inizia in un mattino di aprile pieno di sole. C’è un uomo di buonumore che ripensa con piacere all’omicidio che ha commesso il giorno prima. Del sangue della donna che ha ucciso è rimasta un’unica traccia, “una linea nera come una parentesi” sotto l’unghia del dito medio della mano sinistra. L’uomo si succhia il polpastrello e sente il sapore di ferro del sangue.

“I colori sembravano più brillanti quella mattina, il mondo un posto più adorabile. Si sentiva sereno e sollevato, come se l’avesse assorbita, come se la vita di lei si fosse trasfusa in lui. Appartenevano a te, una volta che le avevi uccise: era un modo di possedere che andava oltre il sesso”.

galbraith

Il serial killer incomincia a seguire una ragazza che esce dalla casa di fronte insieme al suo fidanzato. L’ha già notata. Nella sua mente la chiama “The Secretary”, La Segretaria. Osserva la coppia da lontano senza farsi vedere, entra con loro in un centro commerciale, li vede salire su un autobus, il numero 38 e sale anche lui. L’assassino ripensa alla donna uccisa il giorno prima e osserva La Segretaria. Odia le donne: “Soltanto quando giacciono morte e vuote di fronte a te diventano pure, misteriose e perfino meravigliose”. È molto bravo a capire le persone. La Segretaria sull’autobus non parla con il suo fidanzato e guarda spesso fuori dal finestrino. “Non voleva andare dove stavano andando, ne era sicuro. Quando si tolse una ciocca di capelli dagli occhi, notò che indossava un anello di fidanzamento. Quindi si sarebbe sposata presto… o almeno lo pensava”. Quando vede un bambino piccolo con suo padre avvicinarsi all’uscita, l’assassino pensa che avrebbe voluto un figlio, “qualcuno che lo idolatri come un eroe”. Se non ce l’ha la colpa è di una sola persona. “Si sarebbe vendicato di Cormoran Strike”. Il piano è pronto.

Il detective Cormoran Strike è un uomo corpulento, con uno stinco artificiale a causa dello scoppio di una mina antiuomo in Afghanistan. È nato nel 1974, figlio illegittimo di una rockstar e di una groupie morta di overdose quando lui era all’università. Per 16 anni ha avuto una relazione tempestosa con una ragazza bellissima, ma mentalmente instabile che alla fine lo ha lasciato per Jago Ross, il migliore amico di Strike.

Il nuovo romanzo era stato anticipato il 24 aprile da un tweet dell’account di Robert Galbraith: “Ho appena finito il terzo romanzo di Cormoran Strike”. L’account di Rowling aveva risposto: “Sono molto contenta per te, Robert”.