Djokovic durante la Rogers Cup: «Qualcuno sta fumando erba»

Se n'è lamentato con l'arbitro durante un torneo di tennis in Canada, e dopo la partita ha spiegato che era già successo due giorni prima

Durante una delle due semifinali della Rogers Cup – un torneo di tennis che si tiene ogni anno a Toronto e Montréal, in Canada – il tennista serbo Novak Djokovic si è lamentato con l’arbitro di gara a causa di un forte odore di marijuana proveniente dagli spalti. Parlando con l’arbitro, Djokovic ha detto:

«Qualcuno sta fumando erba, la sento, mi sta stordendo»

Dopo la partita, vinta per due set a zero contro il tennista francese Jeremy Chardy, Djokovic ha detto che una cosa simile era già successa venerdì durante una partita di doppio, e ha aggiunto: «Non potete immaginare quanto fosse forte. Chiunque sia stato, credo fosse piuttosto fatto. Spero che domani non torni perché c’era davvero un cattivo odore». Dopo, scherzando, ha aggiunto che mentre stava respirando marijuana “passiva” gli sembrava di giocare meglio.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.