• postit
  • venerdì 24 Ottobre 2014

Gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana sono stati assolti in Cassazione dall’accusa di evasione fiscale

Lo scorso aprile erano stati stati condannati dalla Corte d’Appello di Milano a un anno e sei mesi di carcere per omessa presentazione della dichiarazione dei redditi.

La Cassazione ha assolto gli stilisti Dolce e Gabbana «per non aver commesso il fatto» dall’accusa di evasione fiscale. Gli stilisti erano stati condannati in appello a un anno e sei mesi di reclusione. Assolto anche il commercialista Luciano Patelli.

Il procuratore generale di Cassazione Francesco Salzano ha chiesto la conferma della condanna per gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana, con però la riduzione della pena inflitta in appello per intervenuta prescrizione della contestazione che riguarda l’Iva per l’anno 2005. È quanto si apprende da fonti legali, in occasione dell’udienza per chiudere il processo a carico dei due creatori di moda e altre quattro persone. La Corte d’appello di Milano aveva condannato Dolce e Gabbana a un anno e sei mesi ciascuno per l’accusa di omessa dichiarazione dei redditi.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.