• Video
  • mercoledì 5 febbraio 2014

2000 svedesi cantano l’inno russo contro l’omofobia

A pochi giorni dall’inizio dei Giochi olimpici invernali di Sochi, in Russia, un sito svedese ha diffuso un breve video che mostra 2000 svedesi cantare l’inno nazionale russo allo Stadio Olimpico di Stoccolma: il video è stato creato dal progetto LIVE AND LET LOVE, ideato per sostenere i diritti della comunità dei gay, lesbiche, bisessuali e transgender in Russia e per protestare contro la legge anti-gay recentemente approvata dal parlamento russo. Le immagini sono state girate il 6 ottobre 2013, il giorno in cui il presidente russo Vladimir Putin ha dato avvio alla staffetta della torcia olimpica dalla Piazza Rossa di Mosca.

Leggi anche: L’uomo che scrisse l’inno russo, tre volte

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.