• Cultura
  • martedì 10 settembre 2013

10 disegni di John Lennon

Erano contenuti nella "Bag One", l'opera che realizzò con Yoko Ono nel 1969, e sono esposti a Modena dal 13 settembre

Il 13 settembre al Museo Civico di Modena aprirà la mostra All you need is Love, un’esposizione che raccoglie stampe, fotografie, video, materiali su John Lennon.

Noto soprattutto per essere stato musicista, cantante e autore dei Beatles, Lennon era anche un grande appassionato d’arte – a 17 anni si iscrisse al Liverpool College of Art – e l’incontro con Yoko Ono, artista e performer, alimentò ancora di più questo suo interesse. Dopo il loro matrimonio, nel 1969, Lennon realizzò la “Bag One”, una valigetta contenente 14 litografie che illustrano la loro vita coniugale: mostrano alcune scene intime, altre erotiche, la cerimonia del matrimonio e il famoso “bed in” contro la guerra. L’opera fu esposta nel 1970 alla London Arts Gallery ma fu poi sequestrata da Scotland Yard perché considerata scabrosa.

DSC_0548 piccola

John Lennon, “Bag One”, 1969, The Bank Street Atelier, Ldt., New York, Collezione Rolando Giambelli

In mostra saranno esposti anche altri materiali: tra le altre cose, le locandine del film in cui Lennon appare come attore (“Come ho vinto la guerra”); il catalogo originale della mostra allestita nel febbraio 1970 alla Nordness Galleries di New York che presentava le 14 litografie della “Bag One”; “Build Around It/Danger Box”, un’opera realizzata con Yoko Ono nel 1968; un poster sempre del 1968 che ritrae Lennon e Ono nudi e questa famosa foto di Annie Leibovitz.

06. Annie Liebovitz

Annie Leibovitz, Yoko Ono e John Lennon, 1980, Raccolta di Fotografia Galleria civica di Modena

La mostra è curata da Enzo Gentile, Marco Pierini e Antonio Taormina: è gratuita e resterà aperta al pubblico fino al 20 ottobre. Nel sito della Galleria Civica di Modena ci sono altre informazioni.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.