• Scienza
  • Questo articolo ha più di nove anni

Le foto del MUSE di Trento

Il nuovo Museo delle Scienze - progettato da Renzo Piano - sarà inaugurato il 27 luglio, tra enormi scheletri di dinosauri, 450 animali impagliati e spettacolari percorsi didattici

Sabato 27 luglio a Trento sarà inaugurato il nuovo Museo delle Scienze, il MUSE. La sua apertura è particolarmente attesa e arriva dopo diversi anni per realizzare le nuove strutture, progettate dall’architetto Renzo Piano. Negli ultimi mesi i dipendenti e i volontari del museo si sono dati da fare per preparare gli allestimenti, che comprendono scheletri di dinosauri e di altri animali. C’è anche una collezione di oltre 450 animali impagliati, che consentiranno di conoscere meglio la biodiversità del nostro pianeta.

Il MUSE avrà numerose sezioni interattive, come la sfera del NOAA, che mostra immagini e animazioni di tempeste atmosferiche e dei cambiamenti climatici. Molti elementi del museo sono mostrati in maniera innovativa e creativa. È stato realizzato un “labirinto della biodiversità”, una sorta di sentiero di montagna al coperto con 26 ambienti interattivi per scoprire la fauna e la flora di diversi luoghi. È stata anche costruita la riproduzione di un fronte glaciale, accessibile attraverso un ponte, che consentirà a ogni visitatore di toccare con mano rocce, vegetazione e ghiaccio veri.

Dopo l’inaugurazione, il MUSE sarà aperto e completamente visitabile a partire dal 29 luglio: dalle 10 alle 18 dal martedì al venerdì, e dalle 10 alle 19 il sabato e la domenica.